Nastratura in pelle della piega – Fai da te DIY

DSC_3521

Scorri subito alle immagini del processo →

Nel seguente post illustrerò il processo da me usato per rivestire (nastrare) una piega in pelle (nel mia casa una Nitto B123).

Premetto che questa è solo la seconda volta che lo faccio e che le mia capacità manuali sono molto limitate, sicuramente ci son tanti altri modi migliori (per esempio cucitura con filo) ma questo è risultato per me un buon compromesso tra costo/tempo/difficoltà/qualità (costo: ~15€, tempo: mezza giornata, difficoltà: medio/bassa, qualità: me piase!).

Le foto alla fine illustrano tutto il processo, ma per chiarire meglio qui sotto la descrizione.

Scorri subito alle immagini del processo →

Materiale

  • Pelle, meglio se spessa più di 1mm (più resistente) circa 60x60cm in base alle esigenze (state larghi per eventuali errori!), da me comprata in una corameria
  • Stringa, con cui cucire (o meglio stringare), nel mio caso penso che sia catramata o qualcosa del genere (trovata nello stesso negozio della pelle) per me 4m erano quasi al pelo
  • nastro in tela, io ho usato quello decathlon che fa molto grip e costa poco
  • forapelle, o meglio quello strumento che vedete nelle foto che non so come si chiami
  • forbici, carta, nastro adesivo, gessetto (per marchiare la pelle), pennarello, cutter

Strato in tela

Nella mia prima versione la pelle restava fissa sulla piega tramite della colla, ma questo ha portato a diversi problemi:

  • difficoltà nell’applicazione e stringimento della pelle/stringa
  • scollature
  • grumi di colla sotto la pelle piuttosto visibili
  • in caso di caduta e rottura di parti di pelle l’acciaio era subito visibile
  • la nastratura non è morbida, e dopo lunghe pedalate senza guanti si sente

Per questo è stato pensato di applicare uno substrato di nastro telato, grazie al quale la pelle fa tanto attrito da non necessitare di colle o altro. NB cercate di non avere sovrapposizioni o buchi del nastro in tela sennò poi si vedranno (come nel mio caso, non pensavo sarebbe successo!) dato che la pelle sarà molto aderente

Dimensionamento

È la parte più delicata del processo, faremo un “calco” della piega che steso in piano ci darà approssimativamente la forma di pelle da tagliare. NB Siccome nel processo di piegatura  della piega alcune fibre metalliche si tendono ed altre si comprimono è impossibile ritagliare una forma 2D che la ricopra a perfezione, a meno che essa stessa non venga tesa e compressa a sua volta, quindi delle grinze saranno visibili per forza  (o sbaglio?)!

Il processo seguito è il seguente:

  1. tagliamo delle striscioline di carta e le applichiamo (con l’aiuto di pezzetti di nastro adesivo) sulla piega telata.
  2. ricopriamo la carta di nastro adesivo stringendo il più possibile
  3. con un pennarello tracciamo sul nastro la nostra futura linea di taglio e quindi di cucitura NB probabilmente vorrete anche voi che la cucitura non capiti mai sul palmo della vostra mano, quindi dal lato delle dita nelle varie possibili posizioni di presa
  4. tagliamo questa “pelle di serpente” con un cutter stando attenti a non tagliare anche la nastratura di tela al di sotto
  5. la appiattiamo quanto possibile e con un gessetto ripassiamo il contorno sulla pelle NB1 se come nelle foto la pelle è rovesciata (lato bello sotto) dovrete rovesciare anche la formella altrimenti otterrete il pezzo destro invece che sinistro o viceversa (ovviamente io mi sono dimenticato e quindi le foto sono sbagliate!). Nel caso sbagliate poco male, avete già il lato opposto NB2 all’estremità finale del ricalco in pelle (il basso della piega) lasciate 2cm in più che ci serviranno per risvoltare la pelle dentro la piega e bloccarla con i tappini NB3 è consigliabile scrivere e tener nota di quale estremità è quella superiore e quale l’inferiore
  6. col cutter tagliamo la formella di pelle

Nastratura

Dopo aver ritagliato la pelle delle giuste dimensioni procediamo col fare i fori (volendo si potrebbe provare ad usare un ago, o lo strumento apposta, e passare direttamente la stringa)

  1. è importante che i fori siano allineati ai due bordi per questo io ho tracciato linee di gesso supplementari che restassero quanto più perpendicolari alla tangente al bordo
  2. buchiamo con la bucatrice, o come diavolo si chiama
  3. inseriamo la stringa , vi sono varie tipologie di cucitura, questo è tipo la palla da baseball NB1 i capi morti ovviamente finiranno all’estremità bassa della piega e anch’essi saranno poi risvoltati dentro e bloccati dai tappini NB2 volendo si può inserire la pelle sulla piega già da adesso NB3 per facilitare l’inserimento consiglio di immergere la punta del filo in qualche colla tipo attack così che sia più rigida e non si sfilacci
  4. applichiamo la pelle stringata sulla piega controllando che sia orientata in maniera giusta
  5. bagniamo la pelle in modo che assorba molta acqua e si renda più elastica
  6. procediamo a stringere la stringa NB1 la pelle ora è molto morbida e delicata! Non tirate troppo sennò si strapperà NB2 piuttosto che tirare la stringa consiglio di cercare di avvicinare i lembi di pelle con la mano libera
  7. al termine chiudiamo con un nodino piano o simili tagliamo le eccedenze se troppo e risvoltiamo pelle rimasta e stringa dentro al foro della piega e sigilliamo con dei tappini, io ho usato del sughero che se leggermente bruciato o colorato diventa anch’esso nero/marrone scuro
  8. una volta asciugata la pelle si ritirerà un poco rendendosi molto aderente (tanche che è possibile vedere la nastratura in tela al di sotto)

Possibili migliorie

  • usare una stringa più sottile e quindi meno sensibile al tatto (cucitura?)
  • applicare la pelle bagnata sulla piega (senza stringa e fori) in tensione con nastro adesivo o altro per fargli prendere la forma prima del processo di nastratura
  • più precisione durante il dimensionamento, così che i lembi di pelle coincidano senza mostra il nastro telato al di sotto
  • più precisione nell’applicare il nastro telato
  • aggiunta di eventuale colla o nastro biadesivo nei punti più sollecitati (in caso la pelle si allentasse ed iniziasse a scorrere col tempo)
  • se con la stessa pelle rivestite anche la sella viene proprio una bella cosa!

Buon lavoro! Postate tra i commenti eventuali vostri risultati, suggerimenti o altro…

Discussione fixedforum a riguardo: www.fixedforum.it/…/tutorial-nastratura-in-pelle-della-piega-fai-da-te/